Fondounimpresa

Possibilità di richiesta pagamenti arretrati dell’ILR

News, 17.05.2022

Indennità per lavoro ridotto degli anni 2020 e 2021

Le aziende possono richiedere pagamenti arretrati dell'indennità per lavoro ridotto (ILR) per gli anni 2020 e 2021. Lo ha deciso il Consiglio federale l'11 marzo 2022. La decisione è legata alla sentenza del Tribunale federale del 17 novembre 2021, stando alla quale nel calcolo dell’indennità per lavoro ridotto per i collaboratori con salario mensile la procedura di conteggio sommaria deve includere un’indennità per vacanze e giorni festivi. Dal mese di gennaio 2022 ora se ne tiene conto nell'ILR.

l Consiglio federale ha deciso che tutte le imprese che nel 2020 e 2021 hanno conteggiato l'indennità per lavoro ridotto secondo la procedura sommaria potranno chiedere alle casse di disoccupazione di riesaminare il loro diritto all'ILR. A tal fine devono presentare una domanda con un conteggio dettagliato per ogni periodo di conteggio, per calcolare l'indennità supplementare per vacanze e giorni festivi dei dipendenti con salario mensile. La Segreteria di Stato dell'economia (SECO) sta sviluppando una soluzione tecnica per sostenere le imprese e le casse di disoccupazione in questo processo. Non appena la soluzione sarà pronta, la SECO ne informerà direttamente le aziende interessate - probabilmente a fine maggio 2022 - specificando come e a partire da quando inoltrare le domande.

Indirizzo cui rivolgere domande:
Comunicazione DEFR
tel. 058 462 20 07
info@qs-wbf.admin.ch

Fonte e maggiori informazioni al link

Abbiamo dei corsi per te