Fondounimpresa

Coronavirus: indennità per lavoro ridotto per i collaboratori su chiamata

News, 29.10.2020

Il 28 ottobre 2020 il Consiglio federale ha modificato l'ordinanza COVID-19 assicurazione contro la disoccupazione. In base al nuovo testo i lavoratori su chiamata impiegati a tempo indeterminato hanno diritto all’indennità per lavoro ridotto. La modifica entra retroattivamente in vigore il 1° settembre 2020.

Il 25 settembre il Parlamento ha deciso di ampliare la legge COVID-19 per concedere il diritto all’indennità per lavoro ridotto ai collaboratori su chiamata con un rapporto di lavoro di durata indeterminata. A tal fine ha conferito al Consiglio federale la competenza di disciplinare il diritto e il versamento dell’ILR (indennità lavoro ridotto) per questa categoria di lavoratori. Con la modifica del 28 ottobre 2020 dell'ordinanza COVID-19 assicurazione contro la disoccupazione il Consiglio federale ha esercitato questa competenza e ha dato seguito alla richiesta del Parlamento dopo aver consultato le parti sociali e i Cantoni.

La regolamentazione prevede il diritto all’indennità di lavoro a ridotto per i collaboratori su chiamata vincolati da un rapporto di lavoro a tempo indeterminato e impiegati da almeno sei mesi. La modifica entra retroattivamente in vigore il 1° settembre 2020. In tal modo si garantisce a questa categoria di lavoratori un diritto ininterrotto all’ILR da marzo 2020. Il diritto è limitato al 30 giugno 2021.

Maggiori informazioni e modulo di contatto: clicca qui.

 

Abbiamo dei corsi per te